Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny

220505 sc GES ComeStai Stressato Banner 918x112px c1304

DF22 Web Header Festival 1200x800 Fb432

Musica da camera che esplora la menzogna

"Flunkern" ("Raccontare frottole") è il tema del Festival musicale di Davos di quest'anno. Dal 6 al 20 agosto più di 80 musicisti emergenti, provenienti da tutto il mondo, daranno vita ad un evento musicale con oltre 50 concerti di musica da camera.

Attraverso numerosi concerti di piccole composizioni strumentali, ma anche con esibizioni di orchestre oppure musicisti solisti, il Festival di Davos si propone di "focalizzare" la menzogna da diverse prospettive. Secondo gli organizzatori del festival, i giovani artisti introdurranno gli ospiti nel mondo delle false ipotesi, dell'incertezza autoriale e della finzione. "La musica vive anche di imbrogli", è stato spiegato in occasione della presentazione del programma.

Il concerto di apertura, intitolato "Alles nur geklaut" ("Tutto soltanto rubato"), riprende il motto del festival e affronta la questione complessa della paternità della musica.

Poiché Davos riserva tradizionalmente un posto centrale alla musica nuova, il concerto di apertura presenterà, oltre a Beethoven, Janacek e Liszt, anche i compositori contemporanei Michael Jarrell e Johanna Doderer. Con il suo lavoro "Entlehnungen für Marimbaphon" ("Marimbe prese in prestito"), il ginevrino Jarrell riprende prontamente il filo conduttore del festival e quello del concerto di apertura.

Oltre al repertorio contemporaneo, il Festival di Davos spazierà dal primo barocco al repertorio classico e a quello classico-romantico, per giungere alle opere più importanti della prima età moderna.

Ritorno al Centro Congressi
Per la sua 37esima edizione, il Festival torna alla sua sede originaria con la maggior parte dei concerti serali che si terranno nella sala plenaria del Centro Congressi di Davos. Le altre esibizioni musicali, spesso gratuite, saranno ospitate nelle chiese di San Giovanni, San Teodulo, San Paolo, nell'Hotel Schatzalp, nel Museo Kirchner, nella stazione ferroviaria di Davos Platz e sul palco della Kulturplatz Davos.

Il "Festival di Davos - giovani artisti in concerto" offre una piattaforma riconosciuta a livello internazionale dedicata ai giovani musicisti di particolare talento che si trovano nella fase di transizione verso carriere promettenti. Particolare enfasi è posta sulla varietà dei luoghi di rappresentazione, sull'incontro diretto tra gli artisti e gli ascoltatori e sull'inclusione del paesaggio naturale di Davos.

Grigione Ats
ATS
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Il Grigione Italiano

Strada S. Bartolomeo 1A
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.