Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento

In piscina si va in Hydrobike

Avevamo già avuto modo di parlare delle Hydrobike lo scorso autunno, quando avevamo pubblicato un video che spiegava come venivano costruite (guarda qui), ma fino ad oggi non le avevamo mai viste in azione.

L’occasione per soddisfare questa nostra curiosità ci è stata offerta dalla Commissione comunale della piscina coperta che, proprio questa sera, ha presentato ufficialmente la nuova offerta. Nato dalla volontà di ampliare l’offerta delle attività da svolgere in acqua, il progetto Hydrobike è riuscito a catalizzare sia l’interesse dell’ente pubblico, sia quello di molti sponsor privati. Un fattore, questo, assolutamente rilevante – come ha spiegato Rosanna Crameri, presidente della Commissione comunale della piscina coperta – se si considera che il maggior problema per poter portare la pratica di questa disciplina sportiva in Valposchiavo era il reperimento dei fondi per la costruzione delle Hydrobike. Il costo totale dell’operazione si attestava infatti sui ca. 18'000 franchi. Cifra non certo esorbitante se si considera che ogni singola Hydrobike la si è dovuta costruire da zero e a mano – operazione che è stata eseguita dalla Bondolfi Metalcostruzione di Viale –, ma che non la si voleva far gravare unicamente sulle finanze pubbliche e che pertanto la si è dovuta coprire attraverso il reperimento di fondi privati.

Detto fatto, la macchina dello sponsoring si è messa immediatamente in moto ed è riuscita a trovare l’appoggio di ben 46 finanziatori privati. Sponsor che la Commissione comunale della piscina coperta ha voluto ringraziare organizzando una piccola ma molto apprezzata cerimonia di ringraziamento che ha avuto luogo, come già anticipato, questa sera tra le ore 18 e le 19 nell’atrio della Piscina coperta di Poschiavo. Per l’occasione è pure stata presentata la parete commemorativa che elenca una dopo l’altra tutte le aziende, gli enti e le persone che hanno contribuito alla riuscita del progetto Hydrobike e che da oggi accoglierà i frequentatori della struttura sportiva.

In ordine come elencati sulla parate commemorativa hanno partecipato al progetto Hydrobike: Tipografia Menghini, GP Plozza impianti elettrici e telefonici, Venzi e Paganini Import, Comune di Poschiavo, Falegnameria La Rasiga, Banca Raiffeisen, Bondolfi Metalcostruzioni, Repower, Banca Cantonale Grigione, Garage Rossi, Fiduciaria Pola, Hair Wellness, Semadeni Impiantistica, Priuli Agenzia doganale, Denner, Impresa di costruzioni Capelli, Viva la pasta, A.Cortesi Tecnica della casa, UBS, Branchi Materiali Edili, Cortesi, Costa & Associati, Plozza Wine Group, Marchesi Tetto e Acqua, Garage Battaglia, Casa vinicola Misani, CMF & Partner, Nuovaceramica, Paganini Frutta e Verdura, Impresa Costruzioni Pianta, Ferrovia retica, Cortesi pavimenti, Fratelli Lanfranchi, Impresa Costruzioni Rossi Marco, Ferramenta O. Jenny, Rada Calzature, Coiffeur 3, Fisiotonic, Hotel La Romantica, medici e dentisti della Valposchiavo, Albergo Croce Bianca, Terapia Mandra, Imprsesa Costruzioni Zala Manuele, Claudio Paganini veterinario, Vecellio Costruzioni, Raselli Albergo Sport, Vecellio Legno e Hostaria del Borgo.

Antonio Platz
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.