Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny

Concorso caccia 2020 telefonino bb9f0

Bambini 1280x720 Bc523

Più soldi per la custodia dei bambini

 I 100 milioni di franchi messi a disposizione per il programma di promozione della Confederazione nell’ambito della custodia di bambini complementare alla famiglia non bastano. A causa delle numerose domande dei Cantoni per una partecipazione finanziaria da parte della Confederazione, il credito stanziato è stato superato. Per promuovere la conciliabilità tra famiglia e lavoro, nella sua seduta del 5 marzo 2021 il Consiglio federale ha dunque deciso di chiedere al Parlamento un aumento del credito di 80 milioni di franchi.

Dal 1° luglio 2018, in virtù della legge federale del 4 ottobre 2002 sugli aiuti finanziari per la custodia di bambini complementare alla famiglia (LACust; RS 861), la Confederazione può sostenere per tre anni i Cantoni e i Comuni che riducono i costi di custodia a carico dei genitori e promuovere progetti volti ad adeguare maggiormente l’offerta di servizi per la custodia ai bisogni dei genitori che lavorano. Questi due nuovi aiuti finanziari, limitati a un periodo di cinque anni, termineranno il 30 giugno 2023.

Per garantire i mezzi necessari per gli aiuti finanziari, l’Assemblea federale ha stanziato un credito d’impegno quinquennale di 96,8 milioni di franchi. La domanda per i nuovi aiuti finanziari è così elevata che il credito d’impegno disponibile è insufficiente. Finora, 11 Cantoni hanno inoltrato una domanda di aiuti finanziari per un importo complessivo di circa 125 milioni di franchi e altre domande sono in fase di preparazione. Per questo motivo, il Consiglio federale ha deciso di chiedere al Parlamento di aumentare il credito di 80 milioni di franchi, affinché tutte le domande possano essere approvate e sia garantita la parità di trattamento tra tutti i Cantoni.

La promozione della conciliabilità tra famiglia e lavoro è un obiettivo prioritario della politica familiare del Consiglio federale. A causa dei sussidi esigui degli enti pubblici – anche nel confronto internazionale –, in Svizzera i costi di custodia a carico dei genitori che lavorano sono elevati e gravano eccessivamente sul budget familiare. Questa situazione costituisce un forte disincentivo all’esercizio di un’attività lucrativa da parte del altro genitore (nella maggior parte dei casi la madre) o all’aumento del grado di occupazione. La riduzione dei costi di custodia a carico dei genitori è pertanto un modo efficace per promuovere la conciliabilità tra famiglia e lavoro e combattere la carenza di manodopera.

Redazione 150
Dipartimento federale dell'interno
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.