Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento

Concorso caccia 2020 telefonino bb9f0

Test Coronavirus 0ef9a

150 le persone asintomatiche individuate

Tra venerdì 11 e domenica 13 dicembre, in occasione della prima campagna di test a tappeto a livello nazionale nelle regioni Bernina, Engiadina Bassa/Val Müstair e Maloja, complessivamente 15'151 persone si sono sottoposte volontariamente a un test del coronavirus. I test hanno permesso di individuare complessivamente 150 persone asintomatiche e quindi di isolarle. Nella Regione Bernina sono stati 49 gli asintomatici individuati (pari al 2.2% dei testati) su un totale di 2'225 persone che si sono presentate nelle due palestre di Brusio e Poschiavo (pari al 52.3% del totale della popolazione). Per ulteriori informazioni vi invitiamo a scaricare il prospetto informativo allegato.

Il tasso di positività riscontrato durante i test a tappeto effettuati nelle valli meridionali dei Grigioni è pari all'1 %. Tale valore è in linea con le aspettative. Applicando questo valore a tutto il Cantone dei Grigioni, sarebbero quindi circa 2000 le persone asintomatiche portatrici del virus. I test a tappeto sono una misura volta a individuare le persone che sono portatrici del coronavirus senza saperlo.

I dati dimostrano che le persone asintomatiche contribuiscono in misura importante a diffondere il virus e ad alimentare la pandemia. Pertanto le limitazioni dei contatti continuano a essere un elemento centrale per arginare la pandemia. Inoltre è fondamentale rispettare le misure igieniche e relative al distanziamento. Più il quadro relativo alla diffusione del virus è preciso, più le misure volte a contrastare la pandemia possono essere adeguate in modo mirato.

 

Test di conferma nelle valli meridionali dei Grigioni a partire da questa settimana
I test a tappeto svolti nelle valli meridionali dei Grigioni non forniscono un quadro definitivo, ma un'istantanea significativa della situazione. Già questa settimana in alcune regioni verranno avviati test di conferma. Per i Grigioni è fondamentale che l'evoluzione negativa del numero dei casi venga interrotta. Solo in questo modo sarà possibile riaprire senza restrizioni ristoranti, istituzioni culturali e strutture per il tempo libero.

I test presso le 23 ubicazioni si sono svolti perlopiù senza intoppi; in casi isolati si sono verificati ritardi nella comunicazione dei risultati. Da venerdì a domenica sono state oltre 1000 le persone impegnate nei 19 comuni. Per i test a tappeto nelle valli meridionali dei Grigioni la protezione civile aveva fornito complessivamente 26'550 test, 10'266 mascherine di protezione, 53'100 guanti, 1770 camici monouso, 708 occhiali di protezione e 708 unità di disinfettanti. I comuni sono stati molto ben preparati e hanno messo a disposizione le infrastrutture in tempi brevissimi. Mediante l'attribuzione di finestre temporali per sottoporsi al test, grazie alla disciplina delle persone annunciatesi per il test e al rispetto delle regole garantito dal personale di sicurezza presente dappertutto è stato possibile evitare assembramenti di persone.

Grazie al grande impegno profuso dagli ospedali e dai comuni il reclutamento del personale, sia a livello medico sia a livello amministrativo, ha funzionato bene. A livello logistico, tecnico e amministrativo sono state maturate esperienze importanti che saranno molto preziose per futuri test.

 

Continuare a fare il test anche in presenza di sintomi minimi
L'Ufficio dell'igiene pubblica richiama l'attenzione sull'importanza di continuare a fare il test anche in presenza di sintomi minimi. Chi non si sottopone al test per evitare l'isolamento o la quarantena espone i propri familiari, i propri collaboratori e le altre persone che lo circondano al rischio di un decorso grave della malattia o addirittura al rischio di morte. Nei Grigioni il numero dei decessi nel mese di novembre è raddoppiato. A livello svizzero ogni giorno decedono 100 persone affette dalla COVID-19.

Martedì il Governo grigionese deciderà in merito ai provvedimenti volti ad arginare il coronavirus e successivamente comunicherà gli esiti.

Attualmente nel Cantone dei Grigioni si registrano 853 casi attivi di coronavirus. Nel Cantone il numero di nuovi casi di coronavirus si mantiene stabile a livelli elevati. Le persone risultate positive durante il test a tappeto si sono messe in autoisolamento e hanno informato i propri contatti stretti affinché questi potessero mettersi in quarantena. La perdita di guadagno associata a un isolamento viene coperta tramite l'assicurazione d'indennità giornaliera del datore di lavoro, mentre in caso di quarantena la copertura viene garantita mediante l'indennità per perdita di guadagno (www.sva.gr.ch).

Redazione 150
Governo del Canton Grigioni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.