Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento

Concorso caccia 2020 telefonino bb9f0

Ospedale Poschiavo SV 33220

Centro sanitario: la situazione in Valposchiavo

Come già comunicato dai media locali anche in Valposchiavo si sono registrati i primi contagi da COVID-19. I casi confermati sono attualmente una decina e si stanno attendendo i risultati di ulteriori tamponi effettuati. Un caso è ricoverato in condizioni precarie all’ospedale San Sisto per le cure necessarie, gli altri casi sono gestiti a domicilio e si trovano in quarantena. Le persone che hanno avuto stretto contatto con i casi confermati sono state informate e messe a loro volta in quarantena.

Anche il Centro sanitario Valposchiavo è confrontato con dei collaboratori risultati positivi al coronavirus sebbene l’ente si attenga rigorosamente alle misure d’igiene imposte. Al manifestarsi dei sintomi i collaboratori si sono comportati in modo corretto allertando il medico e rimanendo a domicilio dove proseguono le cure del caso.

Il numero dei contagi è destinato ad aumentare nei prossimi giorni e settimane. La situazione deve essere presa seriamente e si rinnova la raccomandazione alla popolazione di seguire rigorosamente le direttive diramate a livello nazionale dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) per proteggere i gruppi a rischio. In particolar modo si raccomanda a chi ha sintomi da infezione delle vie respiratorie (febbre, tosse) di rimanere assolutamente a casa, occorre avvisare il proprio medico curante o contattare telefonicamente l’ospedale e non recarsi personalmente per un consulto.

Vista la possibilità di trasmissione del coronavirus anche prima dell’insorgenza dei sintomi e visto che non tutti i contagiati sviluppano la sintomatologia si raccomanda a TUTTI DI RIMANERE A CASA, evitare in generale i contatti stretti, specialmente con gli anziani e gli altri gruppi a rischio.

Vi terremo costantemente aggiornati sull’evolvere della situazione contando sull’aiuto di tutti per contenere il più possibile l’avanzata del contagio.

 

Divieto di visita nelle strutture sanitarie

Le visite a persone che si trovano presso l’ospedale San Sisto, la Casa Anziani e il nucleo abitativo dell’Incontro sono vietate. Gli istituti decidono in merito alle eccezioni (visite per pazienti in situazioni straordinarie: genitori di bambini, partner di partorienti, nonché stretti familiari di persone in fin di vita o di pazienti bisognosi di assistenza).

 

Ospedali e medici di famiglia del Grigioni meridionale uniscono le forze

Nelle prossime settimane le autorità sanitarie prevedono un consistente aumento dei casi di coronavirus.

I sei Ospedali del Grigioni meridionale e i medici curanti collaborano nell’affrontare il coronavirus. Come indicato dall’Ufficio cantonale della sanità, l’Ospedale di Samedan, la Clinica Gut St. Moritz, il Center da Sandad Scuol e il Centro sanitario Valposchiavo rinviano tutte le operazioni non urgenti. In caso d’incidenti o malattie acute gli interventi sono garantiti come finora.

Il rinvio di tutti gli interventi elettivi permette di concentrare spazi e risorse in funzione dei contagiati che necessitano di cure ospedaliere. Quest’ultimi verranno ricoverati in un primo tempo negli Ospedali di Samedan e Scuol e nei casi meno gravi nelle strutture diPoschiavo, Müstair e Bregaglia. La Clinica Gut metterà a sua volta a disposizione personale specializzato e materiale.

Un ruolo centrale nell’assistenza alla popolazione è garantito dai medici di famiglia, i quali si prendono cura di coloro che hanno subito il contagio e che possono essere gestiti a casa.

Gli istituti sanitari si appellano alla popolazione affinché si attenga strettamente alle misure di contenimento emanate dall’Ufficio federale della sanità pubblica. In special modo persone anziane o immunodepresse devono attenersi alla normative igieniche e di distanza prescritte.

Informatevi sulla situazione attuale – a livello internazionale e in Svizzera – sulle raccomandazioni per i viaggiatori e risposte a domande frequenti consultando il sito dell'Ufficio dell'igiene pubblica del Cantone dei Grigioni www.gr.ch oppure il sito dell'Ufficio federale della sanità pubblica www.bag.ch.

Domande generali:

Infoline Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP)

Tel. +41 58 463 00 00

Ogni giorno dalle 8 alle 18

Hotline Svizzera italiana per domande in italiano

Tel. 0800 144 144

Ogni giorno dalle 7 alle 22

 

Redazione 150
Comunicato stampa
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.