Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Aereo Epoca 1 D6af3
Foto d'archivio

Gli aerei d'epoca non sono più pericolosi

Gli aerei d'epoca non sono più pericolosi e non sarebbe corretto sconsigliare ai passeggeri di salirvi a bordo: lo afferma Ronan Hubert, specialista di incidenti aerei che gestisce il sito internet BAAA, una banca dati sull'argomento.

I velivoli come lo Ju 52 precipitato sabato sul Piz Segnas, nei Grigioni, presentano rischi diversi da quelli normali, ma non più elevati, spiega Hubert in un'intervista diffusa stamani dalla radio RTS. Come in altri ambiti, "non è perché si è vecchi che si è in cattiva salute", sintetizza l'esperto.

Nel 90% degli incidenti la causa è legata al fattore umano: questo non vuol dire comunque che sia il caso nella sciagura di Flims (GR), aggiunge il 46enne. Se l'aereo è verosimilmente andato in stallo per la velocità troppo bassa si tratta di determinare perché ciò sia successo, spiega Hubert. Il velivolo non disponeva di sistemi di registrazione dei dati, ma si sa che sussistono diverse testimonianze oculari.

Riguardo all'influsso della canicola, l'esperto sottolinea che "il velivolo volava a 2500 metri e non è veramente caldo a quella altitudine, anche considerando che le temperature sono più elevate che normalmente". In tutti i casi "occorre considerare che un incidente è multifattoriale", vi sono sempre diverse cause che concorrono a spiegano il sinistro.

Grigione Ats
ATS
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.