Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny

BAnner cellulare 55fe2

Lupo E41d0

Sì a mozione per soppressione lupi Beverin

Il Gran Consiglio retico ha approvato una mozione che mira alla soppressione del branco di lupi del Beverin. In quattro anni i canidi hanno predato 236 animali. Approvato anche l'incarico della
deputata Eleonora Righetti (Centro, Roveredo) che chiede di snellire le procedure a ogni livello per l'abbattimento dei lupi problematici.
Le numerose predazioni dei lupi del Beverin sono avvenute nonostante il fatto che il bestiame fosse protetto secondo le direttive emanate dalle autorità. Nella sua mozione il deputato Gian Michael (Centro, Schams) ricorda inoltre che un lupo si è soffermato per un periodo prolungato non lontano dal villaggio di Nufenen, che una pastora ha avuto due incontri ravvicinati con un lupo e che dei cacciatori e dei viandanti hanno faticato a scacciare dei lupi nelle loro vicinanze.
Secondo i settantatré firmatari dell'incarico, malgrado siano stati abbattuti nove giovani lupi fra il 2019 e il 2022, e nonostante alcune misure di dissuasione di questi grandi predatori, la situazione non è migliorata.
Il Governo ha chiesto al parlamento di modificare l'incarico di Michael e di rinunciare alla soppressione completa del branco del Beverin. Ha spiegato di voler sostenere la revisione della Legge federale sulla caccia e la protezione dei mammiferi e degli uccelli selvatici (LCP), che in questo periodo sottostà al diritto di referendum con la raccolta delle firme. L'obiettivo è quello di regolare l'effettivo dei lupi in modo analogo ad altre specie di animali selvatici.
Il Gran Consiglio ha invece approvato la mozione di Michael nella sua forma originale, con 73 voti favorevoli a fronte di 39 voti contrari e 3 astensioni. L'incarico chiede la rimozione «dell'intero branco del Beverin e l'abbattimento di tutti gli altri lupi dal comportamento anomalo che non consentono una coesistenza».

Approvata anche la mozione Righetti
Il parlamento ha approvato anche una forma emendata della mozione inoltrata nel mese di settembre scorso dalla deputata mesolcinese Eleonora Righetti (Centro, Roveredo), la quale chiede che il
Cantone dei Grigioni abbia la facoltà di decidere autonomamente l'abbattimento di quegli esemplari che nuocciono al territorio e alla sua popolazione.
Dal canto suo il Governo ha proposto una modifica della mozione di Righetti, tramite la quale «il Governo viene incaricato di intervenire affinché le leggi federali che disciplinano la protezione del lupo vengano adeguate e i processi vengano snelliti a ogni livello in modo da permettere al Cantone dei Grigioni di procedere ad abbattimenti preventivi di grandi predatori che causano danni».
Il Gran Consiglio ha approvato la mozione di Righetti, secondo la modifica proposta dall'esecutivo, con 88 voti a favore e 21 contrari.

Redazione 150
Keystone-ATS
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Il Grigione Italiano

Strada S. Bartolomeo 1A
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.