Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny

Concorso autunno in cornice cellulare f0f06

Lupo B6a86

Consiglio federale: regolazione efficace dei lupi

Il Consiglio federale sostiene gli sforzi del Parlamento di regolare in maniera efficace la popolazione di lupi in Svizzera. A tal proposito, nell’ottobre 2021 la Commissione dell’ambiente del Consiglio degli Stati ha presentato l’iniziativa parlamentare «L’aumento delle popolazioni di lupi diventa incontrollabile e senza la possibilità di regolamentarlo minaccia l’agricoltura». Nella sua seduta del 31 agosto 2022, il Consiglio federale ha licenziato un parere in merito.

In Svizzera le popolazioni di lupi sono in continuo aumento. Attualmente nel nostro Paese vivono circa 180 lupi e 17 branchi. A causa della crescita degli effettivi, gli attacchi agli animali da reddito sono in aumento. Quest’estate si sono verificate anche situazioni di conflitto con l’uomo.
Il Consiglio federale sostiene quindi gli sforzi del Parlamento di regolare in maniera efficace la popolazione di lupi in Svizzera. La normativa proposta dalla Commissione dell’ambiente del Consiglio degli Stati (CAPTE-S) manterrà tuttavia l’attuale ripartizione delle competenze tra Confederazione e Cantoni. In questo modo, la Commissione affronta una delle principali critiche espresse in occasione della votazione della legge sulla caccia respinta nel 2020.
La CAPTE-S ha presentato nell’ottobre 2021 l’iniziativa parlamentare «L’aumento delle popolazioni di lupi diventa incontrollabile e senza la possibilità di regolamentarlo minaccia l’agricoltura» (21.502). Questa ha per obiettivo la regolazione preventiva delle popolazioni di lupi in Svizzera per evitare danni agli animali da reddito e pericoli per l’uomo. La legislazione vigente consente una regolazione soltanto in seguito a danni ingenti o a un pericolo grave. Il Consiglio federale ritiene inoltre opportuno estendere il margine di manovra per l’abbattimento di singoli lupi come previsto dall’iniziativa parlamentare. Ciò consentirebbe ai Cantoni di eliminare i lupi che diventano pericolosi per l’uomo.
Nella proposta della CAPTE-S verrà attuata anche l’iniziativa del Cantone di Turgovia presentata nel 2015 «Modificare la legge sulla caccia per prevedere il risarcimento dei danni causati dai castori alle infrastrutture» (15.300). Tuttavia, il Consiglio federale respinge la proposta della Commissione secondo cui in futuro la Confederazione parteciperebbe alla prevenzione e al risarcimento dei danni alle infrastrutture causati dai castori.
Inoltre, si oppone alla partecipazione della Confederazione ai costi per il personale dei Cantoni nella gestione del lupo.
Il 31 agosto 2022 il Consiglio federale ha licenziato un parere in merito al rapporto della CAPTE-S del 23 giugno 2022.

Redazione 150
Consiglio federale
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Il Grigione Italiano

Strada S. Bartolomeo 1A
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.