Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny

220505 sc GES ComeStai Stressato Banner 918x112px c1304

Lupo Primo Piano Ca4ba 39606

Autorizzato abbattimento di due giovani lupi

Il Cantone dei Grigioni reagisce alle recenti predazioni da parte di lupi del branco di Beverin autorizzando l'abbattimento di due giovani esemplari del branco con disturbi comportamentali. Mercoledì sera, sull'alpe Nera sullo Schamserberg il branco ha attaccato per la seconda volta una vacca nutrice, le cui ferite erano talmente gravi da imporne la soppressione. L'abbattimento di due giovani lupi del branco di Beverin è stato approvato dall'Ufficio federale dell'ambiente. L'obiettivo del Cantone rimane l'eliminazione dell'intero branco e l'abbattimento del maschio adulto M92, che manifesta un comportamento particolarmente anomalo, nel quadro dell'ordinamento giuridico svizzero.

Seconda predazione di un bovino in pochi giorni
L'episodio verificatosi nella serata di mercoledì 13 luglio 2022 è il secondo caso di attacco ai danni di una mucca adulta da parte di lupi in pochi giorni. La settimana scorsa è stata uccisa una mucca nutrice, questa volta l'animale vittima dell'attacco ha riportato ferite talmente gravi che è stato necessario sopprimerlo. Entrambi gli attacchi possono essere attribuiti al branco di Beverin. Essi mostrano uno sviluppo del comportamento del branco che desta preoccupazione e nei confronti del quale è necessario reagire.

Per poter regolare i branchi di lupi mediante abbattimenti, conformemente al diritto federale deve essere superata una soglia di danno e il branco in questione deve essersi riprodotto. La soglia di danno era stata raggiunta già prima di questi due attacchi più recenti. Ora vi sono anche indizi concreti del fatto che quest'anno nel branco di Beverin sono nati dei cuccioli. Quale provvedimento immediato urgente, per disturbare i lupi e rafforzare la difesa contro danni e svantaggi per l'agricoltura, il turismo e la popolazione locale, il direttore del Dipartimento infrastrutture, energia e mobilità (DIEM) ha ora disposto l'abbattimento di due giovani lupi del branco. La misura gode del supporto dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM).

Sono necessari ulteriori provvedimenti

Il Cantone farà tutto quanto è in suo potere, affinché ulteriori abbattimenti a fini regolatori siano possibili al più presto. Esso intende in particolare abbattere anche il maschio adulto M92, il cui comportamento è alla base degli attacchi e, in ultima istanza, eliminare l'intero branco di Beverin nel quadro dell'ordinamento giuridico svizzero. Tuttavia, il margine di manovra del Cantone è giuridicamente limitato a questo proposito (legislazione federale sulla caccia, direttive dell'Ufficio federale dell'ambiente, applicabilità della clausola generale di polizia). In relazione all'attuale effettivo di lupi e in vista dei diversi sviluppi comportamentali di questi animali, il Cantone dei Grigioni chiede pertanto in linea di principio la possibilità giuridica di eliminare singoli branchi problematici. A questo scopo, il Cantone si batterà con fermezza anche nel quadro delle revisioni di leggi e di ordinanze avviate a livello federale.

Redazione 150
Ufficio per la caccia e la pesca dei Grigioni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Il Grigione Italiano

Strada S. Bartolomeo 1A
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.