Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Soldi 03447

Dal 2010 legalizzati 742 milioni di franchi

Dal 2010 - anno di entrata in vigore in Svizzera della "mini-amnistia fiscale" - nel canton Grigioni oltre 2000 evasori si sono autodenunciati, legalizzando un totale di 742 milioni di franchi. Nelle casse di Confederazione, Cantone e comuni grigionesi sono confluiti complessivamente 47 milioni di franchi di recupero d'imposta.

Le cifre sono state rese note oggi dal governo retico in risposta a un'interpellanza presentata a novembre in Gran Consiglio dalla socialista Beatrice Baselgia-Brunner.

La "mini-amnistia", approvata dal parlamento federale nella primavera 2008, prevede che chi ha aggirato il fisco e si autodenuncia non sia perseguito e non paghi multe: deve per contro rimborsare le imposte non pagate e i relativi interessi per un periodo antecedente massimo di dieci anni.

La normativa è applicabile sia per l'imposta federale diretta, sia per quelle cantonali e comunali su reddito e sostanza. Le nuove regole vanno anche a beneficio degli eredi: se informano l'autorità tributaria riguardo alla sottrazione d'imposta commessa dal defunto devono pagare arretrati per soli tre anni, invece che per dieci
come secondo la legge attuale.

I 742 milioni di franchi dichiarati nel canton Grigioni dall'entrata in vigore di questa sanatoria si suddividono in 724 milioni di sostanza dichiarata e 18 milioni di reddito. Essi hanno generato un ricupero d'imposta complessivo di 47 milioni: 20 sono andati al fisco cantonale, 19 milioni ai comuni e 8 milioni alla
Confederazione.

Scorrendo le cifre presentate dal governo retico balza immediatamente all'occhio l'alto numero di autodenunce nel 2017: 879, contro le appena 290 dell'anno precedente e le 209 del 2015. Secondo le autorità fiscali grigionesi ciò potrebbe essere una conseguenza dell'imminente introduzione dello scambio automatico di
informazioni bancarie (AIA) a livello internazionale.

Questo balzo delle autodenunce ha comportato un incremento considerevole delle pendenze, che non possono essere evase in tempi brevi da parte del personale esistente, dato che per ciascuna autodenuncia risulta necessario correggere fino a dieci anni d'imposta. Il governo valuterà quindi l'eventualità di creare un
impiego temporaneo per sbrigare questi dossier.

Grigione Ats
ATS
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.