Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny

Concorso caccia 2020 telefonino bb9f0

PHOTO 2021 03 29 14 53 34 2 F216f

Il saraceno per pagare il deficit

Il limite tra follia e genio può essere a volte molto sottile, tanto che a volte risulta impossibile individuarlo. Una massima che ben si addice all’ultima iniziativa varata dalle autorità comunali di Poschiavo, che hanno deciso di fare di necessità virtù in una maniera che si può definire per lo meno molto creativa. Sotto pressione per gli sforamenti al preventivo e i ritardi accumulati nella realizzazione del nuovo campo di calcio sintetico dei Cortini, nonché coscienti che a breve causa pandemia non sarà possibile disputare partite ufficiali e considerato contemporaneamente che il prezzo dei cereali è schizzato alle stelle, i nostri politici hanno deciso che per questa primavera ai Cortini non si rincorrerà un pallone bensì si coltiverà grano saraceno. Un’idea che potrebbe sembrare sulle prime particolarmente balzana e inverosimile, ma che invece coniuga alla perfezione una serie di eccezionalità, non da ultime finanziarie. Con il ricavato del raccolto, di fatto, il Comune potrebbe appianare il deficit di preventivo e nel contempo preparare al meglio il terreno per la posa del sintetico. La coltivazione del saraceno, è risaputo, ha il grande vantaggio di compattare in maniera ottimale la terra, fattore questo che permetterà poi una stesura perfetta del nuovo manto sintetico. Nei giorni scorsi si è già provveduto all’aratura del vecchio campo – come per altro confermano le nostre fotografie – e proprio oggi si provvederà alla semina. L’incarico di gestire questa operazione, come pure tutta la fase di coltivazione, è stato affidato al bagnino della piscina coperta comunale di Poschiavo, che come è risaputo è attualmente chiusa a causa delle norme Covid-19. Il bagnino potrà contare sull’aiuto degli operai dell’Ufficio forestale comunale che interverranno anche in caso di necessità oppure qualora la piscina dovesse riaprire. Dalle prime stime effettuate con l’aiuto di alcuni contadini sembrerebbe che il ricavato del raccolto potrebbe ammontare a diverse migliaia di franchi. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare a farne le spese non saranno però gli amanti del pallone, in quanto, grazie alle già citate particolari della coltura del saraceno, la posa della copertura sintetica sarà parecchio facilità e snellita, così che già dal prossimo autunno tutto dovrebbe essere pronto per accogliere la Valposchiavo Calcio. Una situazione che, per quanto assurda possa sembrare, presenta unicamente fattori positivi e chissà che non sia destinata a fare scuola. Se così sarà è troppo presto per dirlo, ciò che è certo è che l’iniziativa è destinata a far discutere.

Antonio Platz
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


Commenti  
#1 giona51 01.04.2021 08:40
secondo me sono in ritardo c0on semina, il mio è già tutto in fiore........

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.