Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny
Lupo B6a86

Lupi trovati a Trin non fanno parte del Calanda

I tre giovani lupi trovati morti in ottobre nei pressi dell'alpe di Trin, nei Grigioni, non fanno parte del branco del massiccio del Calanda (GR/SG). Le analisi genetiche confermano quindi la presenza di un secondo branco di predatori nel Cantone.

Già in ottobre si ipotizzava l'esistenza di un secondo branco nella regione, ma non esistevano prove certe. Ora, dalle analisi di laboratorio è emerso che i tre giovani lupi precipitati nei pressi dell'alpe Trin non sono discendenti dei due genitori M30/F07 del branco del Calanda, indica oggi in una nota l'Ufficio per la caccia e la pesca del Canton Grigioni.

Al momento non è noto se in questo branco ci siano altri animali e dove si trovino i genitori, precisa l'ufficio. Perché i tre giovani lupi siano tutti caduti praticamente nello stesso punto rimane un mistero. Una delle ipotesi è che siano stati spaventati dai cani pastore presenti in quella zona. Nei pressi dell'Alpe c'è una parete rocciosa ripida e un giovane animale inesperto e in preda al panico potrebbe precipitare mentre tenta di arrampicarsi.

Oltre alle numerose escoriazioni e alle fratture provocate dalla caduta, le analisi effettuate per individuare le cause della morte finora non hanno fornito ulteriori risultati. Non sono ancora disponibili gli esiti dell'esame relativo al cimurro, spiega ancora l'ufficio cantonale, il quale sottolinea che per il prossimo futuro è lecito attendersi che nei Grigioni vi siano ulteriori branchi di lupi.

Grigione Ats
ATS
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.