Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Cantiere 3 Af405

CPI chiede collaborazione popolazione

La Commissione parlamentare di inchiesta (CPI) sul cartello dell'edilizia grigionese conta sulla collaborazione della popolazione per ottenere informazioni. Anche per questa ragione ha aperto un sito internet, per il momento disponibile solo in tedesco.

Le persone che hanno informazioni possono infatti trasmetterle via il sito pukbaukartell.ch. Dovranno iscriversi con il loro nome, che però rimarrà confidenziale. Le segnalazioni anonime non saranno prese in considerazione, precisa la CPI in un comunicato.

La commissione di cinque membri intende pubblicare sul sito anche i documenti e le informazioni importanti attinenti all'inchiesta sul cartello in modo da offrire piena trasparenza ai cittadini.

La CPI non solo indagherà sul cartello dell'edilizia, ma anche sull'atteggiamento di diversi uffici cantonali nei confronti dell'imprenditore Adam Quadroni, che ha fatto esplodere il caso.

La commissione è stata costituita in giugno dal parlamento retico. I primi interrogatori sono previsti in ottobre. Il Governo retico ha disposto anche inchieste esterne sulla vicenda del cartello edile e il "caso" Quadroni.

Questo era scoppiato in aprile quando la Commissione della concorrenza (COMCO) ha annunciato di aver inflitto multe per un totale di 7, 5 milioni a imprese edili della Bassa Engadina. Le ditte avrebbero manipolato per anni gli appalti nel campo del genio civile e della costruzione edilizia causando perdite per enti pubblici e imprese private superiori ai 100 milioni di franchi.

Grigione Ats
ATS
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.