Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny

220505 sc GES ComeStai Stressato Banner 918x112px c1304

Strada Sils A3e7f

Interventi in vista tra Sils e Plaun da Lej

Quest’inverno un nuovo radar permetterà di monitorare la situazione della neve sul versante tra Sils e Plaun da Lej. Intanto si progetta l’installazione di nuovi piloni per il brillamento delle valanghe, che avverrà in vista dell’inverno 2022-’23, e sul fronte del tunnel c’è una novità: si punterà su una galleria più lunga in direzione di Maloja. Il progetto annunciato dal presidente del governo Mario Cavigelli nell’aprile del 2019 va avanti e finora non ci sono intoppi rilevanti. Ne abbiamo parlato con Maurizio Michael, rappresentante della Bregaglia in Gran Consiglio. 

Granconsigliere Michael, il tempo passa e da Plaun da Lej alla Bregaglia, ma non solo, ci si chiede quale sia lo stato dell’arte a quasi tre anni dalla presentazione del progetto da parte del governo cantonale. Ci sono novità? 

Innanzitutto vorrei sottolineare che, nonostante questi due anni resi molto complicati dall’emergenza coronavirus, gli uffici cantonali hanno continuato a lavorare per la sicurezza della strada del Maloja sia a breve e medio termine, sia per il progetto della galleria di oltre due chilometri presentato nella primavera del 2019 a Maloja e a Sils. Regolarmente il gruppo regionale sulla strada Maloja-Sils, che da anni segue questo problema, incontra i rappresentanti dell’ufficio competente del Cantone. 

Passiamo, quindi, al lavoro svolto nel 2021: quali sono gli aggiornamenti?

Sì. In primavera è stato presentato il progetto preliminare e messo in consultazione. È stato esaminato dai rappresentanti delle istituzioni, dalle organizzazioni economiche e dalle associazioni che si occupano della tutela dell’ambiente. I pareri che sono stati formulati e inviati fino a ottobre sono sostanzialmente positivi. Questa è una grande novità rispetto al passato e rappresenta un punto di forza di questa variante. 

Nei mesi scorsi si è discusso pubblicamente della necessità di prolungare il tunnel: è un’ipotesi concreta?

Attualmente si sta valutando un prolungamento della galleria in direzione di Plaun da Lej, con l’obiettivo di ridurre la parte “aperta” del tracciato della strada che prevede la costruzione di muri molto alti. In questo modo si potrebbe evitare un impatto troppo rilevante sul paesaggio. 

La galleria continuerà quindi fino a Plaun da Lej?

No. Al momento si sta valutando la lunghezza del prolungamento, ma sicuramente non si arriverà fino a questa località, anche perché non sarebbe necessario. 

I tempi, in ogni caso, saranno lunghi: tre anni fa si diceva 12-15 anni, adesso una parte del lavoro è stato svolto, ma ne restano ancora almeno una decina...

Questo era noto sin dall’inizio. Si parlava infatti di  10-15 anni. Questi primi tre sono stati anni di avvio di questo processo.

Si stanno facendo passi nella direzione giusta e i segnali sono abbastanza positivi.

Intanto siamo nel pieno della stagione invernale. C’è già qualche miglioramento, come annunciato nel recente passato dal Cantone?

Certamente. Per quanto riguarda le misure da adottare prima possibile in vista della realizzazione del tunnel, in questi due anni sono previsti alcuni interventi importanti. 

Può descrivere queste opere?

Sì. Da quest’inverno è prevista la presenza di un radar che, dal versante opposto a quello dei canaloni, misura le superfici innevate e i cambiamenti sul pendio. Le informazioni trasmesse agli esperti permettono di valutare meglio la situazione. Poi c’è la posa di nuovi piloni per il brillamento delle valanghe. La previsione era di installarne alcuni già quest’inverno, ma non è stato possibile.  Nella prossima estate ne saranno montati sei, in modo da essere operativi nell’inverno 2022-’23. Saranno posizionati in luoghi che sono stati definiti grazie alle esperienze fatte in questi ultimi due anni con i brillamenti. In definitiva possiamo dire che si lavora con costanza per garantire sicurezza a tutti gli automobilisti che viaggiano sulla strada cantonale del Maloja.

Redazione 150
Stefano Barbusca
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Il Grigione Italiano

Strada S. Bartolomeo 1A
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.