Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny
Ciaspole Ed4e4
Immagine di repertorio

Anche lo sport si adegua

Non solo le attività economiche sono alle prese in queste ore con gli effetti delle disposizioni federali e cantonali per contrastare la pandemia di COVID-19. Anche il mondo dello sport si interroga su cosa sia meglio fare in questo momento per contribuire a combattere il diffondersi del virus.

"Le indimenticabili ciaspolate da dicembre 2019 al 9 marzo 2020 ci rimarranno per mesi nella nostra memoria e appena possibile le riprenderemo. Per la vostra assidua partecipazione, vi ringrazio – fa sapere Romeo Lardi –. Abbiamo seguito la conferenza stampa della Confederazione e del Canton Grigioni, che in realtà non proibiscono attività a stretto contatto con la natura per assembramenti fino a cinquanta persone, ma che ci spronano a rispettare le indicazioni impartite, in modo particolare di limitare gli spostamenti (rimanere a casa), mantenere la distanza di sicurezza... in modo da rallentare il propagarsi della pandemia. Aiutiamoci l’uno l’altro: insieme ce la facciamo". 

Lardi ricorda anche l'invito lanciato in queste ore dall'Associazione internazionale Moutain Leader (UIMLA): "Evitare escursioni in montagna, comprese ciaspolate sulla neve, scialpinismo... Il motivo? Ridurre il rischio di incidenti o inconvenienti su cime e versanti che renderebbero necessari i soccorsi del personale qualificato, sottraendo forze, energie e mezzi preziosi per eventuali altre necessità di intervento. Eventuali incidenti, infatti, aumenterebbe ulteriormente il carico di lavoro di ospedali e medici in una fase di emergenza già acuta legata al coronavirus. 

L’UIMLA chiede con forza a tutti i frequentatori della montagna di sospendere le attività sportive a rischio di infortunio e di attenersi strettamente ai decreti emanati dai rispettivi Governi, dalle Regioni e dagli addetti alla sanità: il personale sanitario e gli ospedali sono già al limite della loro operatività ed è necessario fare di tutto per evitare nuovi ricoveri. 

La nostra indicazione è quindi di rinunciare, per il perdurare delle limitazioni previste dalle ordinanze, alle attività outdoor in montagna". 

Redazione 150
La Redazione
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.