Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Puzzle 7d35a

Pari opportunità per le persone con disabilità

Ancora oggi non tutte le persone disabili possono partecipare autonomamente alla vita sociale. Il Consiglio federale intende migliorare la situazione. Nella sua seduta del 9 maggio 2018, ha adottato un rapporto che propone misure concrete. Obiettivi prioritari sono le pari opportunità nel mondo del lavoro, la promozione dell’autonomia e l’accessibilità della comunicazione digitale. È inoltre intensificata la collaborazione tra Confederazione e Cantoni.

Per costruire una società aperta alla partecipazione autonoma delle persone disabili, Confederazione e Cantoni devono collaborare più strettamente. La necessaria gestione strategica sarà assunta dal «Dialogo nazionale sulla politica sociale svizzera». A livello federale sarà intensificata la collaborazione interdipartimentale.

Approfondimento in settori prioritari

Nel suo rapporto, il Consiglio federale propone settori prioritari. Con il programma tematico «Pari opportunità e lavoro» dell'Ufficio federale per le pari opportunità delle persone con disabilità (UFPD) si intende promuovere ambienti di lavoro accessibili a tutti. Allo scopo, sarà fondamentale convincere i datori di lavoro a sperimentare misure appropriate. Il programma prevede anche la promozione e l'accompagnamento di progetti scaturiti dalla «Conferenza nazionale per l'integrazione delle persone disabili nel mercato del lavoro», svoltasi nel 2017.

Per promuovere l'autonomia delle persone disabili, la Confederazione e i Cantoni attueranno il programma «Vita autodeterminata». Prestazioni e offerte dovranno essere sempre più individualizzate. In considerazione della crescente digitalizzazione della comunicazione, infine, il rapporto prevede apposite misure per garantirne l'accessibilità.

Per l'attuazione di tutte queste misure, il Consiglio federale ha accordato all'UFPD due posti supplementari.

In molti ambiti della vita le pari opportunità sono ancora lontane

Il rapporto sulla politica in favore delle persone disabili dà un quadro della situazione attuale, degli sviluppi in atto e delle sfide da affrontare. In Svizzera, negli ultimi anni la situazione delle persone con disabilità è nettamente migliorata. Le costruzioni e i trasporti pubblici sono stati resi più accessibili e l'assicurazione invalidità ha sviluppato efficaci strumenti d'integrazione professionale. Tuttavia, in molti ambiti della vita, per esempio il lavoro, la formazione, la salute, l'alloggio, il tempo libero o la cultura, la partecipazione paritaria delle persone con disabilità richiesta dalla Costituzione federale è tutt'altro che raggiunta. Elaborate in collaborazione con i Cantoni, le parti sociali e le organizzazioni d'aiuto ai disabili, le misure proposte intendono contribuire ad avvicinarsi all'obiettivo. 

Con il rapporto il Consiglio federale adempie il postulato 13.4245 «Una strategia coerente per le pari opportunità delle persone con disabilità» del consigliere nazionale Christian Lohr.

Redazione 150
Confederazione Svizzera
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.