Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Neve Bambina Fba6e

La neve capita come manna dal cielo

Dopo molti inverni caratterizzati dall’assenza di precipitazioni, finalmente quest’anno è scesa la neve che ha imbiancato le cime e anche il fondovalle. L’ultimo inverno piovoso è stato nel 2013/2014 e successivamente si sono susseguiti tre anni di stagioni invernali asciutte. L’inverno scorso in modo particolare è stato secco con pericolo marcato di incendi. Da ricordare l’incendio di vaste dimensioni nella Val Mesolcina (sopra Soazza) a fine dicembre del 2016.

Sono rappresentativi alcuni dati che ci sono stati forniti dalla stazione di MeteoSvizzera Locarno-Monti riguardanti le precipitazioni invernali degli ultimi anni in Valposchiavo:

  • Precipitazioni inverno 2013/2014 = 435,7 millimetri
  • Precipitazioni inverno 2014/2015 = 135,7 millimetri
  • Precipitazioni inverno 2015/2016 = 161,4 millimetri
  • Precipitazioni da dicembre a febbraio del 2016/2017 = 93,2 millimetri
  • Precipitazioni mese dicembre 2017 = 106,5 millimetri

È palese osservando i dati che in un solo mese dell’anno appena passato (dicembre 2017) sono cadute più precipitazioni che in tre mesi (dicembre, gennaio, febbraio) dell’inverno 2016/2017.

Luca Nisi, meteorologo di MeteoSvizzera Locarno Monti, ci comunica le future previsioni e afferma: “Durante il fine settimana ci sarà molta nuvolosità con precipitazioni deboli e intermittenti. Lunedì si verificheranno precipitazioni più consistenti con limite neve sui 1400/1600 metri. Quindi le temperature subiranno un rialzo e ci sarà un clima relativamente mite per la stagione. Da martedì/mercoledì le temperature diminuiranno nuovamente e il limite della neve scenderà sui 1000 metri. Un miglioramento probabile ci sarà a partire da giovedì”.

Molti operatori che svolgono le proprie attività in montagna, dai comprensori sciistici ai ristoratori, hanno sicuramente gioito per queste abbondanti nevicate. Anche nella nostra piccola Valle alcune attività sono state riprese grazie all’arrivo della neve.  

Michela Compagnoni-Rada, presidente Sportiva Palü Poschiavo (SPP), asserisce: “Quest’anno fortunatamente è arrivata la neve e sono iniziate anche le nostre attività. Il gruppo dei ragazzi che pratica sci di fondo si può allenare nella nostra pista a La Rösa, a differenza dell’inverno precedente che si doveva spostare in Engadina. Sul sito della SPP si trovano giornalmente le condizioni della pista a La Rösa e la sua praticabilità. Il gruppo montagna inizierà presto le escursioni, escludendo ovviamente la minaccia valanghe. Quest’anno verranno effettuate le gare. L’anno scorso purtroppo le condizioni meteo non ci hanno permesso lo svolgimento regolare delle competizioni e la mancanza della neve rendeva pericoloso il tracciato con la presenza di sassi che, in caso di caduta da parte dello sciatore, si sarebbero rivelati dannosi. Inoltre quest’anno possiamo nuovamente praticare gli allenamenti a Lagalb grazie alla nuova gestione”.

Attualmente non si registrano grandi disagi in Valle. L’unico ingombro sarà sicuramente economico da parte del Comune di Poschiavo che sta provvedendo a sgomberare strade e marciapiedi e a portare via la neve.

Serena Visentin
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.