Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
IMG 1664 0ec36

Al lavatoio con il dragone dei racconti

Organizzata dal municipio di San Vittore la manifestazione guidata da Vicky de Stephanis che ha coinvolto adulti e ragazzi in un racconto animato a tappe per le vie di Monticello.


Domenica 2 settembre, in concomitanza con la riapertura dell’anno scolastico, il Municipio di San Vittore ha voluto organizzare una piccola manifestazione di benvenuto dedicata, in particolare, ai bambini che dovranno da lunedì riprendere la scuola.

I ragazzi, provenienti da Monticello e San Vittore, Lumino, Grono e Roveredo, sono stati invitati a collaborare nel dar vita ad un “drago dei racconti” che ha seguito il carillon e il canto della fatina blu, Vicky de Stephanis, in un percorso a tappe animate. Dalla chiesa del villaggio, attorniato da vigneti e alberi da frutto, il gruppo di ragazzi, accompagnati da genitori e nonni, si è avviato verso l’antico lavatoio fatto da luoghi particolari. Il corteo ha effettuato delle piacevoli soste durante le quali ha potuto ascoltare ed assistere alle fantasiose messe in scena di racconti magici e avventure fiabesche, ambientate nel mondo rurale del nostro passato. C'era un contadino con una moglie un po’ tiranna che incontra un ranocchio-stregone, delle strane trecce sulle criniere di cavalli tranquilli, un cavaliere che ha bisogno dell’aiuto del drago per far fronte ai nemici e infine un gruppo di bambini che vengono tiranneggiati dalla strana sirena del lavatoio fino a che i loro stessi desideri non riescono a liberarli.

La voce di Vicky de Stephanis era a volte cristallina e squillante e a volte roca e profonda adattandosi con espressione alle personalità dei protagonisti delle narrazioni. La sua capacità di dar vita a personaggi immaginari, anche attraverso l’uso di semplici ritagli di stoffa colorata, ha trasformato una semplice passeggiata nel bosco in un pomeriggio di fantasia attraverso un mondo fatato. Il lavatoio si è trasformato in un piccolo teatro nel quale l’acqua, i panni lavati e i gesti del lavare, uniti alla recitazione coinvolgente dell’animatrice, hanno ridato vita a quella che doveva essere l’atmosfera del luogo in passato ossia risuonante di chiacchiere, confidenze e racconti, qualche volta anche colorati e arricchiti dall'immaginazione delle donne che immergevano e strofinavano i loro panni nell’acqua freschissima fino a che non fossero perfettamente puliti. Un tuffo nel tempo e nella fantasia nel quale tutti i presenti hanno dimostrato di lasciarsi coinvolgere con piacere alla chiusura del periodo di vacanza dei bambini.

L’iniziativa, proposta dal Comune di San Vittore, conferma la sua volontà di prestare attenzione al semplice ma essenziale vivere quotidiano, cercando di supportare con gesti naturali le azioni dei più fragili, come i bambini, così come dei luoghi che, pur non essendo centrali, devono essere parte integrante della vita comunitaria. Monticello si è rivelata un perfetto quadro per la realizzazione dell’animazione teatrale itinerante all’aperto, in particolare per la continuità tra il paesaggio urbano e quello naturale del bosco. Il gruppo, coinvolto nella continuità del racconto, si è trovato nel mezzo del bosco quasi senza accorgersene, a contatto con una testimonianza della vita passata; così il bosco è ritornato ad essere popolato grazie ai suoni delle antiche frequentazioni.

Un bel modo di avvicinare le nuove generazioni alle testimonianze della cultura e dei costumi di un tempo. Ma non è finita qui perché all'imbocco della via che conduce alla scuola comunale di San Vittore, è stato affisso un grande manifesto, coloratissimo e allegro, che rivolge il benvenuto a tutti gli alunni del Comune. Su proposta del segretario comunale Roberto Frizzo, inoltre, il 3 settembre ogni giovane studente ha ricevuto in dono dal comune la recente pubblicazione della PGI “Leo e Lila alla scoperta del Grigionitaliano” con l’augurio che l’anno didattico 2018/2019 possa essere un anno di scoperta della ricchezza culturale del nostro territorio e della nostra identità.

Margherita Gervasoni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.