Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento

unitimadistanti

Suoni In Estate 2020 7369 18825

"Suoni in estate" torna in Valposchiavo

16-07-2020

Siamo sempre ancora in piena pandemia coronavirus e nella chiesa di San Vittore i posti sono molto limitati e segnalati con dei bollini. La presenza di pubblico al concerto era piuttosto limitata; poco più di una ventina, ma entusiasta ed energica in applauso. La meravigliosa e variegata qualità del concerto, nonché il dominio superlativo degli strumenti a fiato da parte dei cinque musicisti, che si sono esibiti mercoledì 8 luglio, meritavano certo maggiore attenzione. Devo constatare che i poschiavini sono poco propensi alla musica classica. Sono sicuro che, se avessero il coraggio di sperimentarla, cambierebbero idea.

È già da qualche anno che il gruppo «Suoni in estate» (nel 2020 è la quinta edizione) si presenta nella nostra Valle. Dopo il concerto di mercoledì sera, torneranno una volta a Brusio e una volta a Poschiavo.

Il citato concerto ha come titolo «1 genio x 5: l’Italia all’Opera» ed è un progetto ideato dal Quintetto di fiati «Orobie» per omaggiare il melodramma italiano. Lo stesso è stato fondato nel 2006 da parte del cornista Alessandro Valoti, che ne è anche il direttore artistico.

Questo concerto comprende una fusione di più pezzi, estrapolati da cinque grandi operisti italiani: Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi e Puccini. Le rispettive fantasie e arrangiamenti sono stati eseguiti dai cinque musicisti: Pierandrea Bonfadini, flauto; Marino Bedetti, oboe; Oscar Locatelli, fagotto; Alessandro Valoti, corno; Fabio Ghidotti, clarinetto.

Grigione Remo Tosio
Remo Tosio
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.