Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Bondo Lavori SV 1f930

Frana Bondo: allarme sufficiente?

La Procura pubblica grigionese ha avviato un'inchiesta penale in merito alla frana che lo scorso mese di agosto ha investito la Val Bondasca e Bondo, in Bregaglia. Gli inquirenti dovranno stabilire se le autorità comunali abbiano peccato nell'informazione al pubblico sui pericoli.

Quattro giorni dopo la frana, staccatasi dal Pizzo Cengalo (GR/I) il 23 agosto, la polizia cantonale ha avviato indagini e regolarmente informato la procura. Le forze dell'ordine si erano occupate fondamentalmente della stessa questione: chiarire se il Comune di Bregaglia abbia trasmesso in modo adeguato l'informazione sui rischi di smottamento in Val Bondasca.

Nel frattempo la polizia ha ultimato le indagini preliminari e ha trasmesso il dossier al ministero pubblico. Ciò è avvenuto all'inizio di giugno, ha detto oggi a Keystone-ATS il procuratore Maurus Eckert, in riferimento a un'informazione pubblicata ieri dalla Sonntagszeitung.

Grigione Ats
ATS
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.