Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny

220505 sc GES ComeStai Stressato Banner 918x112px c1304

IMG 2189 F394a

Scontro tra treno e auto a Miralago

Verso le 18 e 20 di questa sera si è verificato, a Miralago, un incidente che ha visto coinvolto un convoglio ferroviario del RhB e un’autovettura. Non si registrano feriti ma esclusivamente danni materiali.

Da quanto si è potuto ricostruire da testimoni presenti in loco sembrerebbe che il treno che procedeva da Miralago verso Brusio, nell’affrontare la curva del ristorante, si è scontrato con un’autovettura parcheggiata nello spazio tra i binari e il fiume. Non è la prima volta che capita un simile incidente e proprio per questo motivo la Ferrovia retica ha steso una linea gialla di delimitazione e di sicurezza, mentre i proprietari del ristorante si sono premuniti di segnalare il pericolo con innumerevoli cartelli. 

Linea gialla e avvisi che a quanto sembra il conducente dell’autovettura non aveva rispettato e proprio per questo motivo, nel momento dell’impatto, si trovava sulla vettura per spostarla nella giusta sede. Così per lo meno le sue parole. Ciò che è certo è che né la prontezza del conducente del treno, né le manovre dell’automobilista sono riuscite a evitare il duro impatto.

Per chiarire la situazione e definire le effettive colpe è intervenuta sul luogo anche la Polizia cantonale dei Grigioni, che ha prontamente interrogato le persone coinvolte e i testimoni. La fermata inattesa per i viaggiatori del convoglio ferroviario si è prolungata per oltre mezz’ora. I danni al treno e alla vettura non sono da considerare ingenti ad una prima occhiata.

Grigione Antonio Platz
Antonio Platz
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Il Grigione Italiano

Strada S. Bartolomeo 1A
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.