Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Hotel Letto 22863

Pernottamenti: +5,2% nel 2017

Il settore alberghiero svizzero ha registrato lo scorso anno 37,4 milioni di pernottamenti, il 5,2% in più del 2016. Si tratta di un livello vicino a quello degli anni record del 1990 e del 2008. In Ticino la progressione è stata del 7,7%, nei Grigioni del 4,9%.

A livello nazionale gli ospiti esteri hanno generato 20,5 milioni di pernottamenti (+6,1%) e quelli indigeni 16,9 milioni (+4,2%): questi ultimi hanno fatto segnare il miglior risultato mai registrato, indica oggi l'Ufficio federale di statistica (UST).

Ad eccezione di febbraio (-1,2%) tutti i mesi hanno presentato una progressione rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, con punte del +9,8% per giugno e del +7,8% per ottobre.

Dopo un 2016 in calo, la domanda dei turisti asiatici ha ripreso a crescere, facendo registrare 588'000 pernottamenti supplementari (+13% a 5,2 milioni). In questo contesto spiccano Cina (+13% a 1,3 milioni), India (+23% a 739'000), Corea del Sud (+35% a 457'000) e Giappone (+13% a 408'000). Gli stati del Golfo, al contrario, fanno
segnare il calo più consistente di tutti i paesi di provenienza (-4% a 920'000).

Con 212'000 pernottamenti supplementari (+12% a 2,0 milioni), gli Stati Uniti hanno generato la crescita assoluta maggiore di tutte le nazioni e raggiungono il livello più elevato dal 2000.

L'Europa ha contribuito all'andamento generale con 255'000 notti in più (+2% a 11,9 milioni). Fra i paesi più dinamici figurano Belgio (+9% a 539'000), Spagna (+9% a 454'000) e Russia (+9% a 324'000).

Un segnale importante è fornito dalla Germania, che si attesta a 3,7 milioni e che soprattutto presenta un incremento che, seppur moderato (+1,1%), è il primo dal 2008. Una crescita analoga (+1% a 927'000) è stata mostrata dall'Italia, mentre marcia sul posto la Francia (invariata a 1,2 milioni) e arretra il Regno Unito (-1% a
1,6 milioni).

A livello regionale, tutte le 13 zone in cui l'UST divide la Svizzera hanno fatto passi avanti. Al primo posto figura Berna (+8,2% a 5,0 milioni), seguita da Ticino (+7,7% a 2,5 milioni), Vallese (+6,9% a 3,9 milioni), Basilea (pure +6,9% a 1,6 milioni), Zurigo (+6,0% a 6,0 milioni) e Grigioni (+4,9% a 4,9 milioni).

La durata media di un soggiorno si è attestata a 2,0 notti, come nel 2016. Tra le regioni turistiche, i Grigioni vantano la durata più lunga (2,7 notti), Friburgo (1,6) quella più breve.

Il tasso netto di occupazione delle camere è stato del 53% contro il 52% nel 2016. Ginevra presenta il valore più elevato (65%), mentre Ticino (52%) e Grigioni (47%) non si discostano molto dalla media nazionale.

Grigione Ats
ATS
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.