Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento

Concorso caccia 2020 telefonino bb9f0

Cacciatori 56db6

5500 cacciatori devono abbattere 5560 cervi

In partenza domani nei Grigioni il maggior evento venatorio della Svizzera: la caccia alta. Dovranno essere abbattuti 5560 cervi. I cacciatori saranno condizionati dalla presenza del lupo e dei cani che proteggono le greggi.

Sono circa 5500 i cacciatori e alcune cacciatrici che quest'anno percorreranno boschi e valli. Allo scopo di regolare adeguatamente la presenza del cervo nei Grigioni, dovrà esserne abbattuto un numero pari a quello dell'anno scorso. Nelle tre settimane di attività venatoria verranno cacciati soprattutto cervi, camosci e caprioli.
La presenza relativamente importante di lupi nei Grigioni ha spinto l'Ufficio cantonale della caccia e della pesca a emanare raccomandazioni all'indirizzo dei proprietari di cani. I branchi di lupi presenti nelle regioni della Valle del Reno presso Coira e della Surselva, una cinquantina di esemplari, rappresentano un pericolo crescente per gli amici dell'uomo a quattro zampe utilizzati per proteggere le greggi.
I lupi territoriali considerano questi cani alla stregua di concorrenti. Oppure li vedono come un pericolo per sé stessi e per la loro prole. Anche i cani di protezioni non sono completamente sicuri per i cacciatori. Pertanto l'ufficio cantonale preposto consiglia di mantenete la calma e di seguire le indicazioni presenti sulle tavole informative. Non bisogna fra l'altro provocare i cani con bastoni o con movimenti veloci.

La caccia viene monitorata attentamente
Cosa succede se un cacciatore uccide accidentalmente un lupo? Sarà avviato un procedimento penale e il lupo sarà esaminato patologicamente. Questa la dichiarazione rilasciata a Keystone-ATS da parte del direttore dell'Ispettorato della caccia dei Grigioni Adrian Arquint.
I cacciatori si sentiranno osservati speciali a causa della votazione del prossimo 27 settembre sulla legge federale sulla caccia, la quale prevede un allentamento della protezione del lupo? La caccia viene sempre sorvegliata molto attentamente. Ciò indipendentemente dalla consultazione di quest'anno, ha risposto Arquint. Il corretto esercizio della caccia e il buon comportamento di ogni singolo cacciatore sono di fondamentale importanza per trasmettere un'immagine positiva nei confronti dell'opinione pubblica.

La caccia condiziona il comportamento dei lupi
L'attività venatoria di una ventina di giorni condizionerà il comportamento territoriale dei lupi, ha spiegato l'ispettore della caccia. Ma questi predatori, a loro volta, eserciteranno un influsso anche sul comportamento della selvaggina.
Nella caccia alta dei Grigioni vengono utilizzati proiettili di grosso calibro con un diametro di 10,3 millimetri, mentre nel resto della Svizzera si usano colpi da sette-otto millimetri.
Le munizioni al piombo sono vietate. Il divieto è soggetto a un periodo transitorio di un anno ed entrerà definitivamente in vigore il primo settembre dell'anno prossimo. I residui di piombo possono provocare avvelenamenti, in particolare nei rapaci. Tre cacciatori su quattro nei Grigioni operano già con munizioni senza piombo.
Se la caccia ai cervi e ai caprioli non raggiungesse gli obiettivi di abbattimento fissati dal Cantone, si procederà come di consueto ad un regolamento degli effettivi tramite una caccia speciale nei mesi di novembre e dicembre.

Grigione Ats
ATS
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.