Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny
Portraetbild Daniel Fust 1cc39
Daniel Fust, nuovo CEO della BCG, detta le priorità

Daniel Fust, nuovo CEO BCG, detta le priorità

Alla Banca Cantonale Grigione (BCG) inizia una nuova era. In occasione dell’odierna conferenza stampa, Daniel Fust, CEO della BCG, ha indicato per la prima volta in che modo intende dirigere la Banca in futuro. Quindi ha svelato le prime iniziative per celebrare l’anniversario 2020 con il motto «Lasciare un segno indelebile per il futuro». Fatti e non parole.


Il 1° ottobre 2019, Daniel Fust assume ufficialmente il timone della Banca Cantonale Grigione in veste di nuovo CEO. Contemporaneamente, la Banca lancia le iniziative previste il prossimo anno per celebrare i suoi 150 anni. «Siamo onorati di lasciare segni indelebili per il futuro con la Banca e l’anniversario della BCG sotto la guida di Daniel Fust», ha affermato il presidente della Banca Peter Fanconi, augurando al nuovo CEO tanto successo oltre che tanta forza e tenacia. Fanconi sottolinea che sarà mantenuta la strategia ormai collaudata, anche se servono nuovi stimoli per consolidare il successo della Banca.

Maggiore attenzione a sostenibilità e mobilità

«Tanti anni di successo sono una buona base di partenza ma non un buon motivo per sottovalutare la necessità di cambiamento», così il nuovo CEO, Daniel Fust, ha introdotto la sua visione sugli sviluppi futuri della Banca Cantonale Grigione. L’attuale cambiamento chiama all’azione l’intero settore bancario. Solo chi comprende verso quale direzione si orientano le esigenze dei clienti a livello fisico, digitale e mentale può consolidare il proprio successo, chiosa Fust. «Competenza in termini di digitalizzazione e consulenza sono da tempo fattori di successo. Ma la vera sfida per noi è il continuo sviluppo strategico e sostenibile della Banca affinché anche le generazioni future possano andarne fiere», ha sottolineato il presidente della Banca, Peter Fanconi. Così, sotto la guida di Daniel Fust, nel 2020 l’intera gamma di prodotti d’investimento sarà declinata verso una maggiore sostenibilità. Nella decisione d’investimento si terrà conto dei criteri ESG, quindi ecologici, sociali e di governance. La Direzione della Banca è convinta che in questo modo la BCG possa dare il proprio contributo per un mondo più sostenibile. In futuro non si potrà più fare a meno dei criteri di sostenibilità come fattori di rendimento nel portafoglio.

Si investirà poi nella mobilità della Banca. Si rendono necessari semplificazioni organizzative e nuovi modelli di collaborazione con partner interni ed esterni. Fust chiede una flessibilizzazione delle strutture e dei processi interni e punta molto su strutture di rete agili all’interno delle quali la classica gerarchia rivela tutta la sua lentezza. In quest’ottica vengono ulteriormente aggiornate anche la visione e la metodica strategica della Banca. La Banca ha impresso un primo segnale a settembre con la riorganizzazione dell’unità operativa «Digital Banking & Services» diretta dal membro della Direzione generale Enrico Lardelli. Questo riorientamento è servito per accorpare le risorse operative della Banca e rafforzare la sua capacità di sviluppo e innovazione. «In vista della prevista carenza di personale qualificato in tutta la Svizzera e del ricambio generazionale sul mercato del lavoro, stiamo già lavorando per incrementare l’attrattiva del datore di lavoro di domani, che è decisiva per suo il successo», conferma Fust. Collaboratori competenti e capaci sono cruciali per la qualità, la continuità e l’affidabilità della Banca e costituiscono la premessa per un’elevata fiducia nella BCG. Le partecipazioni a Zurigo amplificano la prospettiva di gruppo imprenditoriale ma la base è e rimane il legame strategico con lo spazio economico e sociale dei Grigioni.

L’acqua protagonista dell’anniversario della BCG

Il prossimo anno la BCG festeggia i suoi 150 anni di esistenza. La Banca intende lasciare segni indelebili per il futuro aderendo a progetti a lungo termine e di ampio respiro, utili alle generazioni future. Daniel Fust ha presentato i primi progetti. Un tema chiave è l’elisir di lunga vita: l’acqua e il suo ciclo. Un ciclo sbilanciato pone enormi sfide all’umanità. I Grigioni stessi devono confrontarsi con lo scioglimento dei ghiacciai, un fenomeno che avanza in tutto il mondo. L’esistenza dell’uomo in numerose regioni del mondo è sempre più dipendente dall’acqua rilasciata dallo scioglimento del più vicino ghiacciaio. La BCG intende dare il proprio contributo su questo tema investendo nella ricerca e nella sensibilizzazione. Ha infatti già finanziato lo studio preliminare per il progetto grigionese «MortAlive» diretto dal Dr. Felix Keller, innovatore e glaciologo dell’Academia Engiadina Samedan e dell’Università di scienze applicate dei Grigioni a Coira. Il successo del progetto lascerebbe segni indelebili anche oltre i Grigioni. Per una maggiore sensibilizzazione e informazione, la BCG progetta un interessante centro informativo sul tema dei ghiacciai nei Grigioni che dovrebbe attirare ospiti anche da altre regioni. Nel corso del 2020 verranno forniti maggiori dettagli al riguardo. La BCG sostiene per tre anni anche il Climaqua-Fonds della Allegra Passugger Mineralquellen AG. Nel 2020, anno dell’anniversario, per ogni bottiglia di vetro di acqua minerale venduta, un contributo sarà devoluto al Climaqua-Fonds. Il fondo sostiene progetti svizzeri di sostenibilità per l’acqua e la protezione del clima.

Riposizionamento del fondo per startup Innozet

La BCG lascia un altro segno nell’ambito della promozione delle startup: la fondazione Innozet per la promozione e il supporto di giovani imprese innovative verrà riposizionata complessivamente con CHF 5 milioni con l’aiuto della BCG e della ditta TRUMPF Schweiz AG di Grüsch. La fondazione promuove nuove imprese (startup) grigionesi incentrate su tecnologia e turismo che hanno sviluppato un’idea commerciale promettente e attuabile. L’obiettivo è creare posti di lavoro nei Grigioni e rafforzare l’economia locale. Si prediligono imprese con elevata forza innovativa o grande potenziale di creazione di valore nell’ambito di un modello operativo orientato al futuro.

Impegno speciale nell’anno dell’anniversario

Anche nell’anno dell’anniversario la BCG si dedicherà ampiamente a progetti di pubblica utilità nei settori della cultura, dello sport, del sociale e dell’economia/turismo. Grazie a GKB FORZA è possibile sostenere in modo più consistente progetti particolarmente sostenibili o di pubblica utilità. La Banca amplierà inoltre il programma GKB FREIWILLIGENARBEIT. Ma la BCG lascerà un segno particolare anche nella promozione musicale. Aiuta nella creazione della nuova piattaforma di commercializzazione di musica www.graubuendenmusik.ch per sostenere e commercializzare a livello interregionale i musicisti grigionesi di qualsiasi genere musicale. La musica dei Grigioni, spesso sottovalutata a livello federale, potrà così affermarsi in Svizzera e all’estero. Titolare della piattaforma e della succursale è l’associazione Verein Graubünden Musik appositamente fondata a questo scopo.

La BCG provvederà a lanciare e a comunicare ulteriori progetti nell’anno dell’anniversario. Tutte le informazioni sull’anniversario sono disponibili su gkb2020.ch.

Redazione 150
Banca Cantonale Grigione (BCG)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.