Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny
Thumbnail Image003 018bf

Protezione civile conclude il corso di ripetizione

Mercoledì 15 maggio in Casa Torre 70 militi della Protezione civile sezione Bernina hanno risposto all’appello del comandante Davide Cao. Dopo le comunicazioni di rito i capigruppo hanno formato le squadre e fornito le informazioni dettagliate sul programma dei tre giorni di corso. Il centro operativo della compagnia è stato allestito come di consueto nei rifugi comunali presso la piscina coperta di Poschiavo.

Lo scopo dei corsi di ripetizione è quello di farsi trovare pronti in caso di necessità. Sia per un’emergenza nella nostra valle che per un intervento nel resto del Cantone. L’alluvione del 1987 a Poschiavo o la più recente frana del Cengalo in Bregaglia sono esempi lampanti dell’imprevedibilità della natura e della necessità di saper reagire in modo veloce, organizzato e coordinato al fine di garantire la protezione della popolazione e dei beni culturali.

Per questo è importante che tutti i materiali e le infrastrutture necessarie siano sempre in ottimo stato. Di questo si sono occupati il gruppo magazzinieri e logistica. Come ogni anno hanno preparato e messo a disposizione il materiale per gli interventi sul territorio e collaudato tutte le funzionalità dei bunker e delle attrezzature della Protezione civile.

Il gruppo dei pionieri, diviso in tre gruppi, ha portato a termine interventi sul territorio dei comuni di Poschiavo e Brusio. La squadra diretta da Paride Luminati ha lavorato nella zona della Cava Serpentin a Selva. Davide Marantelli e i suoi si sono occupati di lavori di risanamento di un sentiro in zona Giümelin e di un muro a secco ai Prati. Massimiliano Nussio, infine, ha condotto i lavori in zona Salina.

Mercoledì pomeriggio il Dr. Emanuele Bontognali ha tenuto agli assistenti di stato maggiore e al gruppo assistenza un corso di ripetizione sulle basi teoriche del primo soccorso.

Gli assistenti hanno poi dedicato la giornata di giovedì agli utenti dell’Incontro, organizzando una grigliata all’aperto che ha riscosso grande entusiasmo e aiutandoli con dei lavoretti nell’orto. Il venerdì invece l’hanno passato alla casa anziani di Poschiavo. In mattinata gli anziani si sono divertiti con delle attività ricreative, mentre nel pomeriggio hanno visitato il Museo Poschiavino.

I furieri e gli assistenti di stato maggiore hanno svolto le loro attività nei rifugi comunali di Poschiavo. I primi sono stati impegnati con le consuete attività amministrative, come la registrazione dei militi, la contabilità o l’organizzazione dei rifornimenti.

Gli assistenti di stato maggiore hanno invece preparato e svolto un incontro con lo stato maggiore dei Comuni di Poschiavo e Brusio per rinfrescare la teoria sull’uso del Polycom (una moderna ricetrasmittente) e svolgere delle prove pratiche. Inoltre, sono state gettate le basi per poter svolgere nei prossimi anni delle esercitazioni coordinate tra tutti gli organi d’intervento della valle. La giornata di venerdì è stata occupata da un esercizio in grande stile: i militi hanno simulato un intervento in uno scenario di emergenza fittizio nella regione della Prettigovia.

La novità di quest’anno è stata la cucina. Al contrario degli ultimi anni la compagnia non si è recata nei ristoranti della valle per pranzare, bensì ha dovuto preparare i pasti nella cucina mobile della Protezione civile. In questo modo anche i nostri cuochi hanno potuto acquisire dimestichezza con queste attrezzature ed è stato possibile tagliare dei costi. La novità è stata accolta nel migliore dei modi, i cuochi si sono superati e con le risorse limitate a loro disposizione non ci hanno fatto rimpiangere il ristorante. Grazie!

Anche quest’anno la meteo è stata dalla nostra parte. Nonostante le temperature tutt’altro che estive la pioggia ci ha risparmiato e le attività all’aperto si sono potute svolgere senza problemi e incidenti. Come sempre i militi hanno anche saputo divertirsi e godere di qualche giorno in compagnia nella nostra bella valle.

La Protezione civile ci tiene a ringraziare gli enti pubblici, i partner privati e tutta la popolazione per il sostegno e l’apprezzamento del nostro operato.

Il corso di ripetizione 2019 è stato l’ultimo di una lunga serie per sei militi. Un caloroso ringraziamento va a Tiziano Iseppi, Francesco Zala, Alessio Tomasi, Nicola Walther, Daniele Compagnoni e Stefano Zanolari per il loro servizio negli ultimi due decenni.

Prossimo appuntamento: settembre 2020. Arrivederci!

A nome della Protezione civile, Federico Jochum
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.