Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Architettura 6299f

Nasce gruppo coordinamento architettura

La pianificazione territoriale e l'architettura in Engadina devono essere coordinate tra i comuni al fine di prevenire sviluppi indesiderati. Dodici architetti dell'Alta Engadina hanno creato a tal fine il "Dipartimento dello sviluppo territoriale e dell'architettura dell'Alta Engadina" (Fachgruppe für Raumentwicklung und Architektur Oberengadin-FARO).

Raggruppando le conoscenze nel settore vogliono lavorare per uno sviluppo e un'architettura sostenibili e orientati al futuro in Alta Engadina e nei suoi dintorni.

"La pianificazione dello spazio e le questioni architettoniche sono spesso troppo poco considerate - afferma l'architetto Daniel Pensa, che presiede l'associazione - tuttavia esse sono parte di un tutto, che deve essere considerato come una visione generale a lungo termine e al di là dei confini municipali".

"L'Alta Engadina ha architetti e progettisti di provata esperienza, ma mentre individualmente spesso non trovano la giusta attenzione da parte di Comuni e privati, il gruppo può unire le conoscenze e discutere le proposte in pubblico. Insieme possiamo contribuire allo sviluppo sostenibile della nostra valle sfruttando il know-how
locale".

Con l'obiettivo di sviluppare soluzioni costruttive e metterle a disposizione dell'Alta Engadina, l'associazione, aperta ad altri professionisti volenterosi di portare il proprio contributo, si propone di organizzare eventi pubblici e partecipare attivamente alla discussione politica.

Grigione Ats
ATS
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.