Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny

Concorso caccia 2020 telefonino bb9f0

Calanca Biennale 84b22
Uno dei poster realizzati per l'evento (Damian Klaczkiewicz, Polonia)

Al via Calanca Biennale 2021

Dopo la prima edizione del 2019 che ha avuto luogo a Santa Maria in Calanca, torna quest’anno Calanca Biennale 2021, un progetto di arte figurativa che vuole valorizzare il territorio e fare cultura del paesaggio, a cui la Biennale è radicata e dal quale si ispira.

Dal 4 luglio al 26 settembre 2021, a Rossa e ad Arvigo la curatrice e ideatrice Adria Nabekle (Adriana Bertossa Klenk) allestisce la nuova edizione di Calanca Biennale, esponendo 220 pannelli di arte grafica realizzati in tutto il mondo oltre che a una imponente opera in pietra gneiss. Il tema di questa edizione fa riferimento alla situazione climatica del nostro pianeta: “Help! I’m burning”, come ambassador il coccodrillo.

Calanca Biennale 2021 di divide in due parti ben distinte: l’insediamento a Rossa di un’opera scultorea realizzata in gneiss dalla cava Alfredo Polti Gneiss Calanca su progetto dell’architetto Davide Macullo con l’intervento dei bambini della valle, che rappresenta una nuova piccola glaciazione, e due percorsi di illustrazione grafica (220 poster in totale) pervenuti dal mondo intero che sono esposti a Rossa e in Arvigo.

Adria Nabekle, curatrice e ideatrice di Calanca Biennale 2021: “Si trattava di avere un’intuizione, un totem che potesse rappresentare un messaggio forte realizzato attraverso le arti figurative. L’animale totem coccodrillo è affiorato subito dal territorio gridando: Aiuto! Sto bruciando! Questo ci ha portato in modo naturale ad allearci con le comunità di illustrazione grafica che stanno facendo un grande lavoro di comunicazione attraverso la produzione di poster per la difesa di cause sociali, umanitarie e ambientali. Le comunità del pianeta intero hanno aderito in modo entusiastico al messaggio e attraverso i social media si è sentito per mesi parlare di Calanca Biennale e del concetto 2021”.

L’opera scultorea della Biennale rappresenta la falda tettonica che idealmente si affaccia in superfice come un’escrescenza della terra, come fosse il risultato di una piccola attività geologica (la falda tettonica europea incontra la falda africana proprio nel territorio della valle Calanca. Le falde si incontrano come un sandwich, si tengono per mano; questo fenomeno si definisce in termini geologici “a mascella di coccodrillo”).

Dunque due percorsi di arte grafica e un’opera scultorea fatta da 36 blocchi estratti dalla montagna e posati a Rossa come un giardino dell’arte.

L’appuntamento è per domenica 4 luglio, dalle ore 16.00 presso il B&B Ai Cav Calanca in Arvigo, per il via di Calanca Biennale 2021, con aperitivo e musica. Domenica 11 luglio alle 15.00 a Rossa sul sagrato della Chiesa per la presentazione ufficiale con taglio del nastro, segue aperitivo.

Un ringraziamento speciale va al Comune di Rossa, alla Cava Alfredo Polti Gneiss Calanca e al B&B ai Cav Calanca di Arvigo.

 

Momenti chiave Calanca Biennale 2021

Domenica 4 luglio 2021, dalle 16.00 presso B&B Ai Cav Calanca in Arvigo

Presentazione della Biennale, aperitivo, musica

 

Domenica 11 luglio 2021, dalle 15.00 sul sagrato della Chiesa

Presentazione ufficiale con taglio del nastro della Biennale, aperitivo

 

Domenica 26 settembre 2021, dalle 16.00 presso B&B Ai Cav Calanca in Arvigo

Caldarroste e musica

Redazione 150
Comunicato stampa
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Strada S. Bartolomeo 1A
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.