Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Sponsor Jenny

Concorso caccia 2020 telefonino bb9f0

IMG 20210620 WA0034 7d4e9

La VPC2 promossa in 4a liga

Domenica 20 giugno si è chiuso ufficialmente il campionato di 5a liga, con lo scontro diretto tra la Valposchiavo Calcio ed il Mladost 74 1, che purtroppo però non ha onorato l’impegno e non si è presentato sul campo dei Casai, consegnando di fatto la vittoria a tavolino ai gialloneri. Una partita che aveva un peso specifico molto importante per la società valligiana, visto che in caso di 3 punti la squadra avrebbe conquistato matematicamente la promozione, distaccando le varie inseguitrici.

Rimane forse un po’ il rammarico per non aver disputato la partita decisiva davanti al nostro pubblico, dopo un lungo periodo di astinenza calcistica, questa sfida avrebbe potuto rappresentare la ciliegina sulla torta di un percorso che i gialloneri hanno intrapreso ben due anni fa, ma che il fato e la pandemia globale hanno permesso di portare a termine solo questo finesettimana. 

Dopo la comunicazione ufficiale della vittoria a tavolino, la squadra si è divisa tra coloro che sono stati entusiasti di aver conquistato la promozione e coloro che invece sono rimasti momentaneamente delusi, per non aver potuto giocarsi sul campo, davanti al proprio pubblico una partita da dentro o fuori, che valeva una stagione intera. L’emozione di essere artefici del proprio destino e di poter difendere in casa una promozione voluta con tutte le proprie forze sarebbe stata il giusto tributo per un gruppo di ragazzi, che da ormai due stagioni ha dato cuore ed anima per raggiungere questo obbiettivo. Oggettivamente la passione che contraddistingue la nostra società ci porta ogni due settimane ad intraprendere lunghi viaggi oltre Bernina, per sfidare le squadre avversarie e soprattutto per onorare un impegno e una passione, quella del gioco più bello del mondo che non ha uguali. Fa riflettere quindi come la Federazione da un lato permetta in modo così semplice di ritirarsi alle squadre partecipanti al campionato e allo stesso tempo è triste come gli avversari, dopo un lungo periodo di inattività rinuncino alla possibilità di giocare una partita importante, per la semplice pigrizia di intraprendere un viaggio verso la nostra splendida Valposchiavo.

Aldilà di questa parentesi non bisogna pensare che la vittoria del campionato sia frutto del caso o di una partita vinta a tavolino, perché il percorso dei gialloneri dimostra come il risultato che si festeggia questo finesettimana, sia ampiamente meritato e rappresenti la giusta consacrazione dopo due stagioni di altissimo livello. 

Durante la stagione 2019/20 infatti i gialloneri si erano distinti per unità e compattezza, portando a termine un girone autunnale d’andata spettacolare, conquistando 7 vittorie ed un solo pareggio, staccando la seconda e terza classificata rispettivamente di 4 ed 8 punti. Un risultato che rispecchia l’impegno e la passione che l’ambiente giallonero ha investito negli ultimi anni, per permettere alla squadra di crescere ed essere sempre più competitiva. Sembravamo quindi essere lanciati al meglio verso la promozione, ma la pandemia globale ha portato all’annullamento del campionato e quindi tutti i nostri sforzi si sono rivelati vani, dal momento che in autunno si sarebbe dovuto ricominciare da capo.

La VPC 2 però ha dimostrato tutto il proprio carattere tenendo fede alle grandi aspettative maturate nella stagione precedente e non si è per nulla dimostrata un fuoco di paglia. Ecco infatti che al termine del girone autunnale i gialloneri si trovavano nuovamente in testa al campionato, con 5 vittorie e due pareggi ottenuti, e un’imbattibilità assoluta che dura ormai da due stagioni e ribadisce tutto il valore dei nostri ragazzi. Con la vittoria a tavolino di questa domenica si chiude quindi un ciclo vincente impressionante, nella speranza si possa continuare su questa strada anche nella categoria superiore. ¨

Coloro che hanno avuto il piacere di seguire i gialloneri nella loro impresa sanno che questo risultato è frutto della passione e dell’impegno che ha contraddistinto il gruppo, ma anche soprattutto della grande tenacia ed affiatamento che nei momenti difficili ha permesso di fare la differenza. Non sono mancati infatti momenti di difficoltà, partite dure e combattute o comunque periodi dove vista la stagione precedente gli avversari cercavano in tutti i modi, leciti e meno, di metterci i bastoni tra le ruote e impedirci di proseguire decisi verso il nostro obbiettivo. L’orgoglio e la mentalità dei gialloneri è però sempre emerso e in diverse situazioni ci ha permesso di ribaltare partite che si stavano incanalando a nostro sfavore e anche in condizioni avverse, il cuore del gruppo non ha mai smesso di battere. 

L’unità di questo gruppo è però certamente il frutto del lavoro fondamentale degli allenatori, in particolar modo di Luigi Zugnoni, che coadiuvato da Tarcisio Menghini e Paolo Cortesi, ha plasmato una squadra a sua immagine e somiglianza, capace di esprimere un bel gioco e soprattutto di mettere in campo tutta la passione e professionalità che gli allenatori ci hanno trasmesso durante quest’avventura. 

Difficile trovare le parole adatte per ringraziare i nostri allenatori, i nostri tifosi, la società, gli sponsor e coloro che in un modo o nell’altro hanno partecipato a questa cavalcata trionfale e hanno contribuito alla realizzazione di questo sogno. Forse il ringraziamento più bello e sincero è stato quello di aver investito gambe, testa e soprattutto cuore in ogni partita, in ogni allenamento e aver così ripagato tutti gli sforzi e il duro lavoro dietro le quinte. I risultati conseguiti in queste due annate sono per tutti motivo d’orgoglio e la consapevolezza di aver raggiunto un risultato storico, sudando e onorando i colori gialloneri vale più di qualsiasi parola o trofeo. 

Dopo un altro periodo difficile a causa della pandemia, ci eravamo quasi dimenticati di quali fossero le sensazioni che si provano a lottare per un obbiettivo comune, ma speriamo ci si possa lasciare definitivamente alle spalle questa problematica e tornare in tutto e per tutto alla normalità. 

Domenica hanno avuto naturalmente luogo i festeggiamenti per la promozione, ma anche in questo caso mi risulta difficile trasmettere a parole le emozioni e la gioia che è stata condivisa da tutti i presenti e forse è proprio questo il bello, perché certe emozioni appartengono a questi momenti e solo chi li ha vissuti e in un modo o nell’altro si è sentito parte di quest’avventura li può comprendere. 

Un grazie di cuore a tutti, siate orgogliosi di quello che abbiamo raggiunto!

Viva la VPC, viva i randagi, viva il calcio, viva lo sport e viva la Valposchiavo!

Moreno Cortesi

Redazione 150
VPC
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Strada S. Bartolomeo 1A
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.