Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento

Concorso caccia 2020 telefonino bb9f0

Ospedale Poschiavo SV 33220

Forte aumento dei contagi in Valle

A seguito del forte aumento dei casi da coronavirus (Covid-19) su tutto il territorio svizzero, Confederazione e Cantoni stanno gradatamente inasprendo le misure di prevenzione al fine di contenere il più possibile il numero dei contagi. Dalla scorsa domenica vige su tutto il territorio della Confederazione l’obbligo d’indossare la mascherina in tutti gli spazi pubblici coperti. Anche la Valposchiavo è nuovamente toccata dalla pandemia, dalla settimana scorsa si nota un forte aumento dei contagi sul territorio. 

Attualmente 10 persone risultate positive sono a casa in isolamento, sono seguite dal medico di famiglia e monitorate dal contact tracing cantonale. A queste si aggiungono ulteriori casi positivi non conteggiati perché residenti fuori Valle.

Schema.22.10.20

Primo caso positivo di un degente all’interno delle strutture del Centro sanitario Valposchiavo (CSVP)

L’inizio della seconda ondata di coronavirus non ha risparmiato il CSVP, martedì 20 ottobre è stato segnalato il primo tampone positivo effettuato ad un residente nella struttura che è stato subito posto in isolamento. Contemporaneamente sono state adottate le misure preventive del caso, il tracciamento dei contagi, testato il personale e le persone entrate a stretto contatto con il degente. Fortunatamente nessuno è risultato positivo.

Attuazione di disposizioni urgenti all’interno del CSVP

A seguito del primo caso conclamato, il CSVP ha provveduto a emanare misure immediate a tutela della salute di ospiti, pazienti e collaboratori. I provvedimenti di seguito elencati:

Casa Anziani

  • Le visite di persone esterne sono sospese a partire da mercoledì 21 fino a sabato 31 ottobre 2020.
  • Alle condizioni valide finora gli utenti del PDGR possono continuare ad usufruire dei servizi offerti.

Ospedale San Sisto

  • Le visite agli ospiti lungodegenti continuano ad essere autorizzate alle stesse condizioni finora applicate e nel rispetto degli orari pubblicati.
  • Gli ospiti lungodegenti possono uscire dalla struttura restando nei dintorni dell’ospedale e indossando la mascherina. Le uscite in paese e i soggiorni esterni sono sospesi.

Rammentiamo gli orari di visita, preferibilmente su appuntamento (solo Ospedale San Sisto): ore 15.00 - 17.30 e ore 18.30 - 19.00 (solo pazienti acuti all'Ospedale San Sisto).
Invitiamo i visitatori dell'ospedale ad attenersi alle regole d'igiene prescritte, al rispetto degli orari e al numero dei visitatori.

Raccomandiamo a tutti particolare prudenza, il virus è più attivo e colpisce tutte le fasce di età, anziani e bambini compresi. Mantenete la distanza di sicurezza (1.5 metri), indossate la mascherina se questa non è garantita e disinfettatevi o lavatevi spesso le mani. Evitate gli assembramenti e i luoghi troppo affollati. Alle persone a rischio e agli anziani di limitare le uscite al minimo necessario.Il prossimo comunicato sarà diffuso venerdì 30 ottobre salvo sviluppi rilevanti dei contagi.

Situazione in Svizzera

Casi: nella settimana 42, sono stati registrati complessivamente 19'478 nuovi casi confermati in laboratorio, rispetto agli 8'749 nella settimana precedente. Pertanto, il numero di casi della settimana 42 è nuovamente più che raddoppiato rispetto alla settimana precedente. Tutti i Cantoni sono stati colpiti da questo aumento. In tutta la Svizzera non si è mai registrato un numero così elevato di casi dichiarati in una settimana. Tuttavia, l’attuale numero di casi può essere paragonato solo parzialmente con quello della fase precedente la fine di aprile, poiché la strategia di test è cambiata. Fino alla fine di aprile erano state testate solo le persone sintomatiche con un rischio elevato di infezione e di complicazioni.

Ricoveri ospedalieri: per la settimana 42, fino a oggi sono stati dichiarati 342 nuovi ricoveri per COVID-19. Rispetto alla settimana precedente questo dato è quindi quasi raddoppiato. Nella settimana 42 tutti i Cantoni, a eccezione di GL, NW e UR, hanno dichiarato almeno un ricovero. Nella stessa settimana, a livello svizzero in media si sono contate 57 persone ricoverate per COVID-19 in un reparto di cure intense.

Decessi: per la settimana 42, in 11 Cantoni sono finora stati dichiarati 33 decessi in relazione a COVID-19 confermata in laboratorio. Il numero di decessi è quindi raddoppiato rispetto alla settimana precedente. Sono attese ulteriori dichiarazioni di decesso.

Numero di test: nella settimana 42 sono stati eseguiti 127'065 test. Rispetto alla settimana precedente, l'aumento percentuale è del 40%. La percentuale di test positivi è aumentata dal 10,2% al 15,5%. In tutti i Cantoni la percentuale di test positivi è stata superiore al 7%.

Tracciamento dei contatti: al 20.10.2020, 11'824 persone affette da COVID-19 confermata in laboratorio erano in isolamento, 16'368 contatti erano in quarantena disposta dal medico e altre 13'941 persone erano in quarantena dopo la loro entrata in Svizzera da un Paese a rischio.

Redazione 150
Centro sanitario Valposchiavo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.