Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento

Concorso caccia 2020 telefonino bb9f0

Fortezza Maloja Kulm 700b1

Partono le visite alla Fortezza Maloja

Per decenni è stata nascosta nel sottosuolo. Ma da questa settimana la Fortezza Maloja, costruita alcuni anni prima dello scoppio della Seconda guerra mondiale per rispondere a un'eventuale invasione da sud, può essere visitata da gruppi di persone interessate a scoprire questa pagina affascinante della storia locale e mondiale. Le visite guidate sono rese possibili dalla collaborazione fra un’associazione attiva da decenni in questo ambito e Bregaglia Engadin Turismo.  Si tratta di un insieme di fortezze scavate nella roccia, con gli ingressi mimetizzati e all’interno tutto l’occorrente per le truppe, nei pressi del Passo del Maloja.  Costruite alla fine degli anni Trenta del secolo scorso per difendere la Svizzera da un eventuale attacco dell’esercito italiano, possono essere visitate grazie al prezioso lavoro svolto dalla Pro Castellis, che ha presentato l'iniziativa lunedì insieme a BET e al Comune di Bregaglia al Maloja Kulm Hotel e successivamente nelle fortezze. Quest’associazione, fondata nel 1968, ha restaurato castelli medievali e fortezze militari. Felix Nöthiger, di Zillis, da ben diciassette anni promuove questi progetti. «Le fortezze erano un sistema preparato per le esplosioni della strada del Passo del Maloja, con una barriera e vari punti dove era posizionato l’esplosivo», premette Nöthiger.  I gruppi di visitatori avranno la possibilità di osservare le gallerie e gli spazi dedicati agli armamenti, come un cannone e alcune mitragliatrici che erano in grado di colpire il nemico anche di notte e nella nebbia. Le visite guidate iniziano con la presentazione di un filmato e proseguiranno nella sala d’armi, dove verrà mostrato come i mitraglieri e i cannonieri riuscivano a colpire un bersaglio anche di notte e nella nebbia. Dopo aver osservato l’equipaggiamento di un soldato del 1939, ci si recherà a piedi alle trincee del 1915 sopra la fortezza. La fortezza Maloja è costituita da tre opere di fortificazione progettate per proteggersi a vicenda. Ci sarà la possibilità di visitate solo la "Maloja Kulm" oppure tutte e tre le fortezze, in un'iniziativa che dura un'intera giornata. Il primo appuntamento è in programma per mercoledì 26 agosto alle 10. L’importanza del sistema di difesa fu molto elevata anche dopo la fine del Secondo conflitto a Mondiale. Grazie a un permesso federale, è stata aperta al pubblico per la prima volta anche la fortezza situata nella zona di Pila, in un contesto splendido dal punto di vista naturale. La visita alla struttura e l’osservazione dei pannelli con mappe e informazioni permettono di conoscere il sistema di difesa svizzero, basato sulla presenza di mine lungo le principali vie di comunicazione e di accesso al Paese. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.bregaglia.ch. 

Stefano Barbusca
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Twitter
Commenta questo articolo


avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.