Leggere

Versione completa

Non sei abbonato? Scegli un abbonamento
Della Vedova Cavigelli Platz Caduff 411d3
Alessandro Della Vedova durante la sua conferenza

Della Vedova: "La Valle a rischio spopolamento"

15-03-2018

Questa sembra essere la grande sfida che la Valposchiavo si appresta ad affrontare nell’imminente futuro. A destare particolare preoccupazione l’inesorabile invecchiamento della popolazione e il rischio di spopolamento in Valposchiavo. L’andamento demografico delle persone di età compresa tra 20 e 49 anni, che sono la fascia produttiva della società, è in costante diminuzione. Dal 2011 al 2017 abbiamo perso circa 100 unità, per una Valle come la nostra sono perdite importanti. Dall’altra, invece, il numero di persone pensionate aumenta. Un equilibrio fragile e precario che potrebbe portare, in assenza dei correttivi giusti, ad una situazione fortemente critica.

“Sul territorio dobbiamo dare prova di autodeterminazione, considerando che abbiamo due fasce importanti come i giovani e gli anziani, dobbiamo investire in entrambi i settori. Più facile a dirsi che a farsi quando le risorse finanziarie sono limitate, bisogna però stabilire delle priorità”, così Alessandro Della Vedova, podestà di Poschiavo.

Innanzitutto bisogna creare le condizioni affinché nuove famiglie possano insediarsi a Poschiavo. Per fare questo bisogna creare nuove opportunità di lavoro. “In questo senso – prosegue Della Vedova – abbiamo la fortuna di avere, oltre al Centro sanitario Valposchiavo, altri due grandi datori di lavoro in grado di offrire posti importanti in Valle, mi riferisco direttamente alla Ferrovia Retica e a Repower”. Anche la categoria degli artigiani riveste un ruolo importante nell’economia regionale, per far fronte alle loro esigenze è però fondamentale la pianificazione del territorio e il piano direttore regionale. In questo ambito è importante anche la fornitura di servizi.

“Un altro elemento importante è il settore turistico con il 100% Valposchiavo che all’inizio veniva visto con un certo scetticismo invece si sta rilevando uno strumento molto importante su cui costruire. Naturalmente deve essere accompagnato con molta disciplina. Sta a noi valorizzare in modo corretto questa straordinaria opportunità”.

Della Vedova ricorda l’importanza della NPR (Nuova Politica Regionale) nel contesto del progetto Centro tecnologico del legno (CTL). Un progetto che è una spina nel fianco del podestà, come lui stesso l’ha definito, ma che non rinnega: “Stiamo lavorando per cercare di trovare un’alternativa”. 

Lara Boninchi Lopes
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenta questo articolo


Codice di sicurezza
Aggiorna

avanguardia menghini 3c5c4

La Tipografia Menghini
stampa in Valposchiavo

Tipografia Menghini
Da sempre all'avanguardia

Il Grigione Italiano

Via Ponte San Bartolomeo
CH-7742 Poschiavo

T +41 81 844 01 63
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.